I casinò dal vivo alla distanza: hanno subito l’influenza delle slot machines online?

tavoloverdeI casinò online sono stati introdotti, lo ricordiamo il 18 luglio del 2011, e con loro alcuni marchi hanno lanciato contestualmente i primi casinò online dal vivo, con la possibilità di giocare in streaming video con dealer e croupier reali. Sono quindi passati quasi quattro anni dal momento del loro lancio e possiamo sicuramente stilare un bilancio, che tenga conto dell’iniziale successo ed entusiamo, fino all’odierno ruolo di “pari tra pari”, soprattutto dopo l’avvento delle slot machines online, datato 3 dicembre 2012.

Partendo dall’inizio, ricordiamo che i casinò dal vivo (detti anche live casinò) hanno rappresentato nel nostro mercato uno degli aspetti maggiormente attrattivi al momento del lancio dei casinò online, e comunque fino al giorno di apertura del mercato delle slot machines online. In effetti il mercato dei giochi d’azzardo da casinò si è limitato dal 18 luglio 2011 al 3 dicembre 2012, ai soli giochi da tavolo ed a qualche “gioco arcade” sporadico, approvato ad hoc dall’AAMS e presente solo presso alcuni operatori.

Si può ben capire come in un mercato che soffriva di varietà di offerta, non potendosi certamente differenziare troppo l’un dall’altro i nuovi brand arrivati nel mercato italiano solo per i giochi da tavolo (roulette, blackjack e videopoker, su tutti) hanno inizialmente puntato proprio sulla modalità del gioco dal vivo per esprimere in qualche modo la propria diversità. Una diversità che alcuni brand hanno manifestato puntando anche sul baccarat dal vivo, mentre la maggior parte dei casinò che fornivano i servizi live avevano optato solo per i due giochi principali della roulette e del blackjack.

Inoltre, altro elemento determinante per il successo iniziale di questa modalità di esercizio del gioco d’azzardo è stato sicuramente il “desiderio” che i giocatori italiani avevano proprio del tavolo verde, essendo i principali casinò italiani solo quattro e dislocati in zone di confine tutti a nord italia. Insomma i casinò dal vivo hanno portato in ogni casa un pò di quella atmosfera che normalmente può appartenere solo ad una fascia “abbiente” della popolazione.

Dopo il successo iniziale, bisogna anche ammettere però, che con l’avvento delle slot machines online, il grande pubblico appassionato di giochi da casinò si è fatto trasportare dalla novità del momento, e quindi i casinò dal vivo sono rimasti un pò nell’ombra. Il segmento delle slot machines online ha poi il vantaggio di essere uno dei segmenti più dinamici dei casinò online, capace di introdurre nuovi giochi ogni mese, e quindi di attirare sempre l’attenzione degli appassionati o dei semplici curiosi rispetto a questo gioco.

Per tale ragione potremmo dire che nei casinò online l’utenza si sta suddividendo con il tempo nello stesso identico modo in cui essa si suddivide nei casinò reali; ai piani alti dei casinò online ci sono i tavoli verdi, ed in genere essi sono frequentati dai giocatori più esperti, quelli che non hanno “paura” di confrontarsi l’un con l’altro, ad esempio, ad un tavolo da blackjack. Ai piani inferiori di contro ci sono in genere i videopoker e le slot machines, che sono frequentati anche da moltissimi curiosi che tentano la fortuna anche magari con una sola monetina.

Pertanto potremmo concludere che dopo l’iniziale “boom” i casinò online sono rientrati nel loro alveo, secondo noi più naturale, destinato ad un pubblico di giocatori “seri” i veri giocatori “da tavolo verde”.